Screenshot

23 Ottobre ore 17:30
Come dormire senza farmaci
con il Dott. Pierluigi Innocenti

Ti aspettiamo Presso il gazebo del
CIRCOLO ANTICO TIRO A VOLO
Via Eugenio Vajna 21, Roma

INVIANDO IL MESSAGGIO ACCONSENTO AL TRATTAMENTO DEI MIEI DATI PERSONALI ACCETTANDO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Trascorriamo il 30% della nostra vita dormendo, ma non sappiamo ancora perché dormiamo.
Quel che sappiamo è che il sonno è fondamentale per la nostra salute, per il nostro benessere, per la nostra qualità di vita.

Post Image

È esperienza di tutti che anche una sola notte insonne causa il giorno seguente sonnolenza, riduzione dell’attenzione e della capacità di concentrazione, deficit di memoria, irritabilità o umore depresso, ridotta performance al lavoro o a scuola.
Un deficit cronico di sonno ha a sua volta importanti ripercussione sulla salute poiché è responsabile di una ridotta aspettativa di vita, causa malattie cardiocircolatorie come infarto ed ictus, ipertensione, infiammazione, obesità, diabete, disturbi psichiatrici quali ansia e depressione.

Le ricerche scientifiche degli ultimi decenni ci dicono che dormire bene allunga la vita, migliora la memoria, aumenta la creatività, rende più attrattivi, riduce l’obesità, migliora l’alimentazione, riduce il rischio di sviluppare tumori, demenza, malattie cardiocircolatorie malattie infettive, diabete, rende più felici e riduce ansia e depressione. Inoltre il sonno è gratuito e non ha effetti collaterali.

Ma nelle nostre giornate H24, sette giorni su sette, al sonno è stata data sempre minor attenzione, considerandolo spesso un momento di vita perso.

Negli ultimi 50 anni abbiamo ridotto il nostro sonno di circa 1,5-2 ore al giorno
In Italia circa 9 milioni di persone soffrono di insonnia cronica e durante l’anno il 45% della popolazione presenta disturbi del sonno transitori.

I rimedi sono stati spesso peggiori del problema

Utilizzo di farmaci od alcool per indurre il sonno
Utilizzo di eccitanti di giorno per mantenere la vigilanza (caffè, cola, energy drink, fumo)

Come diceva il poeta e scrittore Wendell Berry, la società moderna ha preso una delle soluzioni più perfette della natura (il sonno) e l’ha suddivisa in due problemi:

Una sempre maggiore difficoltà a dormire la notte
Una conseguente difficoltà a rimanere svegli di giorno


Ingresso Gratuito
Prenotazione Obbligatoria fino ad esaurimento posti

Per informazioni: tel. 0623488016, info@sonnorem.it

PRENOTA ORA